venerdì 10 novembre 2017

Una visita "rivoluzionaria" per famiglie, alla scoperta di Duchamp, Magritte, Dalì e altri artisti del '900

La Gioconda "scarabocchiata" con i baffi, un castello su un enorme sasso sospeso, un divano rosso a forma di bocca... I bambini resteranno a bocca aperta nel vedere queste opere rivoluzionarie di Duchamp, Magritte e Dalì, assieme a tanti altri capolavori di artisti dei movimenti Dada e Surrealista, in mostra a Palazzo Albergati (via Saragozza 28, Bologna). 

La mostra di Palazzo Albergati (foto BoBiNews)
Ma che cosa significano? Perché dipingono così? E c'è un filo che lega questi "Rivoluzionari del '900"? 
A queste ed altre domande risponderà la storica dell'arte che accompagnerà un gruppo di famiglie con bambini durante una visita guidata in programma il pomeriggio di sabato 25 novembre 2017 (con due turni: alle 15 e alle 17,20): l'iniziativa è organizzata da Laura Pellegrini, guida turistica specializzata in visite guidate "family friendly" a mostre e musei.

Le opere degli artisti che hanno rivoluzionato l'arte del Novecento sono ideali per avvicinare i piccoli al magico mondo delle mostre e dell'arte in generale. Tra l'altro, alcune delle tecniche usate sono tra le preferite dai bambini: non solo pittura e disegno, ma anche collage, assemblaggi, "pasticci" vari... E Laura condurrà le famiglie con leggerezza, ma anche con accurata competenza, in questo "viaggio contro la corrente, contro le regole piovute dal cielo, contro il tempo stabilito".

"Il castello dei Pirenei" di R. Magritte (foto BoBiNews)

La visita è adatta a bambini dai 4 anni in su; è richiesta la presenza di almeno un adulto accompagnatore per l’intera durata (circa un paio d'ore).

I posti sono limitati ed è indispensabile prenotare entro mercoledì 15 novembre
Per informazioni, e anche per i costi, occorre rivolgersi direttamente alla guida Laura (tel. 328.7652394).

"Viso di Mae West come appartamento" di S. Dalì (foto BoBiNews)

Per conoscere tutte le visite a mostre e musei (ma anche in luoghi naturalistici) organizzate da Laura Pellegrini, a Bologna e in altre città, questa è la sua pagina Facebook:

La guida "family friendly" Laura Pellegrini

Per avere maggiori informazioni in generale sulla mostra "I Rivoluzionari del '900", potete leggere questo post del newsblog "Bologna per bimbi".

lunedì 16 ottobre 2017

Capolavori surrealisti e "dada" che piaceranno anche ai bambini: nuova mostra a Palazzo Albergati

Un viaggio tra i sogni degli artisti che hanno rivoluzionato l'arte nel secolo scorso: "Duchamp, Magritte, Dalì. I rivoluzionari del '900" è la strepitosa mostra aperta a Palazzo Albergati (via Saragozza 28), dal 16 ottobre 2017 fino all'11 febbraio 2018, con opere e allestimenti che potranno affascinare e divertire anche i bambini
Indichiamo subito qualche particolare da non perdere per chi visiterà la mostra in famiglia.


All'ingresso c'è un'area pensata per foto-ricordo: potrete scegliere, ad esempio, di immortalarvi con la bombetta simbolo di Magritte, con i baffi di Dalì o la pipa di Duchamp, ma tutto in formato maxi.


Al piano terra, c'è una sala che riproduce un quadro-simbolo del Surrealismo: "Viso di Mae West come appartamento" di Salvador Dalì. L'installazione comprende un celebre divano rosso a forma di bocca, una sorta di camino a forma di naso e due quadri come occhi. Qui armatevi di pazienza, perché è una delle poche stanze in cui si potranno fare fotografie, e l'attesa potrà essere lunga (ma ne vale la pena perché ci si potrà proprio "ritrarre" all'interno dell'allestimento).


Al piano superiore, invece, c'è una sorta di sedile circolare che in realtà è un gigantesco caleidoscopio, e i visitatori potranno azionarlo; è l'unico momento interattivo della mostra, quindi approfittatene!


Per quanto riguarda le opere, ce ne sono quasi 200, tutte provenienti dall'Israel Museum di Gerusalemme: oltre a quelle firmate da Marcel Duchamp, René Magritte e Salvador Dalì, i tre "giganti" citati nel titolo, si possono ammirare dipinti, statue e installazioni di Max Ernst, Yves Tanguy, Man Ray, Alexander Calder, Pablo Picasso, Joan Mirò, Jean Arp e anche un olio di Giorgio Morandi, per citare solo alcuni degli artisti rappresentati in questa ampia carrellata su Surrealismo e Dadaismo, movimenti nati tra il 1916 e il 1924.


La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20
Il biglietto intero costa 14 euro; per i ragazzi da 11 a 18 anni ridotto a 12 euro; i bambini da 4 a 11 anni pagano 6 euro; ingresso omaggio per bambini fino a 4 anni.
Tutti i visitatori paganti avranno a disposizione l'audioguida, compresa nel biglietto d'ingresso; per i bambini dai 6 ai 12 anni è a disposizione un percorso speciale, che si concentra su 15 opere: in questo caso l'audio è appositamente studiato per stimolare la fantasia e avvicinare i più piccoli all'arte, al Surrealismo in particolare. 
Se possibile, cercate comunque di prenotare una visita guidata "family friendly" (non appena saranno in calendario, troverete tutti i dettagli qui sul newsblog e sulla pagina Facebook di "Bologna per bimbi - News").

Questa mostra, prodotta e organizzata dal gruppo Arthemisia, è poi particolarmente adatta per le scuole: gli organizzatori propongono visite di 60 minuti per bambini della scuola dell'infanzia e primaria, con la possibilità di seguire anche un laboratorio; per gli studenti delle medie e delle superiori è invece disponibile una visita di circa 75 minuti. Per informazioni: didattica@arthemisia.it

Tutte le informazioni utili sono sul sito di Palazzo Albergati.


giovedì 14 settembre 2017

Piccoli chef crescono: a Bologna boom di corsi di cucina per bambini

Forse è una "moda" dovuta al successo di Masterchef  e di altri programmi simili in tivù, ma una cosa è certa: a Bologna quest'anno c'è una grande offerta di corsi e laboratori di cucina per bambini. In questo post offro un breve excursus delle opportunità che ho reperito facendo ricerche su internet.

Se cercate corsi per fare la sfoglia, gnocchi, pane, pizza, pasta di semola e dolci, guardate il calendario di "Otto in cucina". E' una scuola attiva già da alcuni anni, ma dall'autunno 2017 cambia sede: si trova in via del Giglio 25/2 (zona ospedale Maggiore) e sabato 16 settembre propone un open day per presentare il nuovo programma. Oltre a tanti corsi per adulti, ci sono lezioni di cucina per bambini dai 6 anni in poi: di solito si tengono la domenica pomeriggio, durano tre ore ognuna e ogni appuntamento è dedicato ad un tema specifico. Il primo appuntamento in programma è per domenica 1 ottobre 2017 su "La sfoglia colorata". Ma sono previsti anche veri e propri corsi di cucina base per ragazzi dai 12 anni in su. Ed è possibile anche organizzare feste di compleanno personalizzate.

Corsi di sfoglia con "Otto in cucina"

In zona San Donato c'è "A scuola di gusto" (via Cesare Gnudi 5), una scuola di alta formazione e specializzazione dedicata alla cucina e alla ristorazione legata a Confcommercio che offre, oltre a corsi professionali, anche sabati a tema per bambini dai 6 anni in su. Ad esempio, il pomeriggio di sabato 30 settembre 2017 c'è il corso "Piccoli pizzaioli". Seguiranno poi laboratori di dolci per Halloween, e ancora appuntamenti per imparare a fare panini e pizzette, crostate e biscotti.  

Piccoli pizzaioli da "A scuola di gusto"

Anche l'Accademia Antoniana offre un corso di cucina per bambini, che ha anche uno scopo benefico: il ricavato verrà devoluto alla mensa "Padre Ernesto" dell’Antoniano di Bologna. Nell'autunno 2017 sono in programma tre appuntamenti, tutti rivolti a bambini dai 3 ai 12 anni accompagnati da un adulto e dedicati alla preparazione di dolci: le lezioni si terranno sabato 21 ottobre, sabato 11 novembre, sabato 16 dicembre, dalle 15,30 alle 17,30, in via Guinizelli 3 (iscrizioni da lunedì 2 ottobre).

Corsi di cucina all'Antoniano

Per chi preferisce la zona Corticella, in via Gorki 6 c'è l'associazione "Percorsi in cucina", che nell'autunno 2017 propone una serie di sei incontri (di mercoledì, dalle 17 alle 19) per bambini accompagnati da un adulto dal titolo "Scienziati in cucina" in collaborazione con la cooperativa Ossigeno. Ecco il programma: 11 ottobre “Cosa c’è negli alimenti?”, 25 ottobre “La scienza delle uova e dello zucchero”, 8 novembre “La chimica della farina”, 22 novembre “I gas in cucina”, 6 dicembre “I colori del cibo” e 13 dicembre “La sostenibilità in cucina”
Inoltre sabato 21 ottobre (16.30-18.30) una sfida tra i fornelli, tra cucina, tradizione e gastronomia molecolare.
Per info e prenotazioni scrivete a sara.giovacchini@cooperativaossigeno.it oppure 3478296777

Scienza in tavola a "Percorsi in cucina"

A Casalecchio di Reno sta per ripartire un corso dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni: si terrà di sabato mattina, a partire dal 30 settembre 2017, alla Villa di Meridiana. A tenerlo sarà Claudia Gentili alias CapitanCucino. Per saperne di più, sabato 23 settembre alle 10 c'è un incontro gratuito di presentazione del corso.

Infine, forse conoscete Alessandra Spisni come volto televisivo alla "Prova del cuoco" di fianco alla conduttrice Antonella Clerici, ma non sapete che la celebre sfoglina per alcuni anni ha avuto una scuola tutta sua nel cuore di Bologna: si chiama "La vecchia scuola bolognese" ed era in via Galliera 11. Al momento la scuola è chiusa, il sito internet non funziona e al telefono risponde la segreteria telefonica che preannuncia l'apertura di una nuova sede da fine settembre 2017: speriamo che offra ancora corsi per bambini e anche la possibilità di organizzare feste di compleanno, come in passato.


lunedì 7 agosto 2017

Al Centro Meridiana bambini benvenuti: ecco la nuova area gioco, in sicurezza

Scivoli gratis (e messi in sicurezza) al Centro Meridiana di Casalecchio di Reno.


Questo non è soltanto un centro commerciale, ma un vero punto di aggregazione anche per le famiglie: per quelle residenti nei palazzi attigui, ma anche per chi frequenta il centro per fare la spesa e per tutte le attività connesse (tra cui cinema, ristoranti e palestra/piscina). La direzione della Meridiana ha quindi un occhio di riguardo per chi ha bambini, tanto che organizza per tutto il corso dell'anno intrattenimenti vari: giostre, gonfiabili, salterelli e così via

Ma da poche settimane è stata anche realizzata una struttura fissa che ha reso la piazzetta un piccolo parco giochi: è stato infatti installato un doppio scivolo e, tutto attorno, è stata posata una pavimentazione morbida.
Le famiglie dei bimbi più piccoli, però, erano un po' perplesse per la pericolosità di un ponticello che collega due torrette: non erano in pochi ad avere paura che qualche bimbo potesse cadere giù... Inoltre i più grandicelli si mettevano seduti con le gambe a penzoloni e, a volte, si buttavano giù con un salto di oltre due metri!


Ora, grazie anche alla segnalazione di "Bologna per bimbi 0-18 News", inviata tramite Facebook alla direzione del Centro Meridiana, il ponticello è stato messo in sicurezza con una rete. Complimenti alla gestione del centro commerciale per aver ascoltato una richiesta proveniente dalle famiglie, con un intervento quasi immediato!



Per chi rimane a Bologna in estate, e per chi rientra dalle vacanze, segnalo che dal 5 agosto al 24 settembre, oltre al nuovo scivolo e alla giostrina Carousel (che ormai è fissa davanti all'Esselunga), ci sono anche i gonfiabili (a pagamento, come la giostra).



giovedì 27 luglio 2017

Burattini a Bologna Estate, tanti spettacoli nel cortile d'onore di Palazzo d'Accursio e in giro per la città

Rivive nel cuore di Bologna la grande tradizione burattinaia bolognese

Fino ai primi di settembre, la rassegna "Burattini a Bologna Estate" propone una quindicina di spettacoli adatti a bambini e adulti, con "teste di legno" e pupazzi animati da alcune delle migliori compagnie italiane. La manifestazione intende riprendere e divulgare l'arte antica del burattino classico per aprirsi anche a nuove forme di teatro di figura, nell'ottica di divulgare esperienze teatrali rivolte ad un pubblico eterogeneo.

La maggior parte degli appuntamenti si tiene nel Cortile d'onore di Palazzo d'Accursio, con ingresso da piazza Maggiore: alcuni sono a pagamento (intero 6 euro, ridotto 5 euro), altri invece sono gratuiti
Il porticato consente lo svolgimento degli eventi​ ​anche in caso di maltempo.

Burattini di Riccardo

Ecco il calendario.

Spettacoli a pagamento con inizio alle 21 nel Cortile d'onore di Palazzo d'Accursio:
Giovedì 27 Luglio: “Fata Smemorina”, Compagnia Burattini di Riccardo 
Giovedì 3 Agosto: “Fagiolino e Sandrone”, Compagnia Teatro del Drago 
Giovedì 10 Agosto: “C’era una volta a Roccaspadona”, Compagnia Burattini di Riccardo 
Giovedì 17 Agosto: “Carlo V Re di Casaglia”, Compagnia Burattini di Riccardo 
Giovedì 24 Agosto: “I due Balanzoni”, Compagnia Accademia della Sgadizza 
Sabato 2 Settembre gran finale: “L’Amleto di Wolfango”, Compagnia Burattini di Riccardo, con l’amichevole partecipazione di Vittorio Franceschi nel ruolo di Amleto, Romano Danielli nel ruolo di Claudio Antonio Faeti, voce recitante dello spettro; testo allestimento e regia: Riccardo Pazzaglia

Spettacoli gratuiti con inizio alle 18 nel Cortile d'onore di Palazzo d'Accursio:
Domenica 30 Luglio: “Fiabe in cui si nasce in cucina”, narrazione animata consigliata dai tre anni in su, Burattinificio Mangiafoco
Sabato 5 Agosto: “Chi è di scena!”, conferenza spettacolo con Isabella Fabbri, Micaela Guarino e Gian Paolo Borghi
Domenica 13 Agosto: “La pedalata di Sganapino”, spettacolo consigliato dai tre anni in su, Compagnia Burattini di Riccardo
Sabato 19 Agosto: “Se Karagoz incontra Fagiolino”, conferenza spettacolo di Albert Bagno e Riccardo Pazzaglia
Domenica 27 Agosto: “Oltre il cavolfiore”, narrazione animata consigliata dai tre anni in su, Burattinificio Mangiafoco

"Fiabe in cucina", Burattinificio Mangiafoco


Altri spettacoli fuori rassegna a ingresso gratuito
Parco di Villa Revedin, piazzale Bacchelli (in caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà all’interno)
Lunedì 14 Agosto, ore 16.30: Fagiolino e la Fame, 
Martedì 15 Agosto, ore 16.30: Sganapino e il coniglietto

Caffè della Corte, Corte Isolani
Sabato 9 Settembre, ore 17.30: "La valigia del burattinaio"

Il programma completo è consultabile anche sul sito della Compagnia Burattini di Riccardo, a questo link, mentre il pieghevole in pdf è disponibile sul sito del Burattinificio Mangiafoco, a questo link.


giovedì 20 luglio 2017

Bologna nelle fotografie d'epoca svelata ai bambini con visite guidate e laboratori

Scoprire la storia della propria città attraverso le fotografie che coprono un arco di tre secoli: adesso è possibile (e divertente) anche per i bambini. La Cineteca di Bologna ha infatti organizzato delle visite guidate e dei laboratori,  appuntamenti adatti dai 5 anni in su, in occasione della mostra "Bologna Fotografata. Tre secoli di storia", in corso presso il Sottopasso di Piazza Re Enzo (fino al 30 settembre 2017).

Tramite "Schermi e lavagne", il progetto con cui la Cineteca si rivolge a bambini e ragazzi per fare scoprire il mondo delle immagini in movimento, per due sabati di luglio (il 22 e il 29) sarà dunque possibile trascorrere un pomeriggio dedicato alla scoperta della storia e delle storie di Bologna e dei suoi abitanti, raccontate attraverso lo sguardo dei fotografi che nell'arco di tre secoli hanno immortalato volti, luoghi, avvenimenti della nostra città.


Ecco il programma dettagliato.

Sabato 22 luglio  
Ore 16.30: Visita guidata alla mostra. 
A seguire 
Ore 18:00: Laboratorio "Velare/svelare: una città in trasformazione"
E se le due Torri diventassero dei serpenti giganti? Un laboratorio per manipolare le fotografie presenti in mostra e trasfigurare gli elementi della città in modi inattesi e fantasiosi creando immagini nuove e divertenti. 

Sabato 29 luglio 
Ore 16.30: Visita guidata alla mostra. 
A seguire 
Ore 18:00: Laboratorio "Green screen"
Le bambine e i bambini potranno sperimentare la tecnica usata nel cinema per viaggiare nel tempo e nello spazio, entrando nelle foto storiche di Bologna.

Costo: euro 7 a bambino comprensivi di visita e laboratorio, euro 4 per adulti accompagnatori. 
Iscrizione obbligatoria scrivendo a schermielavagne@cineteca.bologna.it



mercoledì 19 luglio 2017

Film per tutti alla Montagnola, e le famiglie si riprendono il parco

Una rassegna di film in Montagnola a misura di famiglia, dal 21 luglio fino al 15 settembre, per riappropriarsi del parco, passare del tempo all'aperto con i bambini di sera e combattere il degrado. Si chiama "A piedi nudi nel prato" ed è un'iniziativa ideata e voluta dal comitato FreeMontagnola in collaborazione con il Gruppo Montagnola (Arci-Antoniano) e sostenuta dal Comune di Bologna e dal Quartiere Santo Stefano.  

Sono 14 i film in programma, con cadenza bisettimanale a partire da venerdì 21 luglio e fino al 15 settembre (con una pausa dall'11 al 18 agosto), ogni martedì e venerdì: il martedì saranno proposti titoli per tutti, il venerdì invece prevalentemente dedicato ai bambini

Le proiezioni saranno tutte gratuite e inizieranno alle 21.45 nei mesi di luglio e agosto, poi alle 21 nel mese di settembre.


Il maxischermo (4 metri per 3) verrà posizionato nel prato che si trova in fondo al parco, entrando dall’ingresso di via Irnerio
Ognuno potrà portarsi da casa cuscini o coperte per accomodarsi sul prato a guardare i film.

Ecco il programma dei film adatti ai bambini:

Venerdì 21 luglio: ZOOTROPOLIS

Venerdì 28 luglio: MISS PEREGRINE

Venerdì 4 agosto: BIG HERO 6

Venerdì 25 agosto: WALL-E

Venerdì 1 settembre: INSIDE OUT

Venerdì 8 settembre: IL DRAGO INVISIBILE

Venerdì 15 settembre: ET 

INFO: Segreteria Parco della Montagnola
Casa dei Colori – Via Irnerio, 2/3 40126 Bologna
Dal lunedì al venerdì: 15.00-18.00
051 19984190 | info@montagnolabologna.it
C'è anche una pagina Facebook.

E su Facebook c'è l'evento con il programma completo.

FreeMontagnola è un Comitato di promozione e qualificazione del Parco della Montagnola. Il gruppo nasce per 'restituire' il parco ai cittadini e alle cittadine. Per seguire le loro attività, c'è una pagina Facebook